Riforma fiscale. Gli incentivi per le nuove assunzioni

Riforma fiscale. Gli incentivi per le nuove assunzioni

Molto interessanti per il tessuto imprenditoriale sono le misure legate agli incentivi per le nuove assunzioni, che sono state introdotte con l’attuazione della Riforma fiscale.

Le misure sono previste dal decreto legislativo 30 dicembre 2023, n. 216, che reca l’attuazione del primo modulo di riforma dell’IRPEF e altre misure in tema di imposte sui redditi.

In sintesi, per il solo 2024, viene introdotta una maggiorazione, ai fini della determinazione del reddito, del costo del lavoro relativo all’assunzione di nuovo personale con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.

In linea generale, la misura di tale maggiorazione è pari al 20% (innalzata fino al 30%, al ricorrere di determinate condizioni, ossia la nuova assunzione di “lavoratori svantaggiati”) del menzionato costo deducibile, il quale costituirà, operativamente, una variazione in diminuzione del reddito imponibile dei soggetti beneficiari.

In altri termini, la misura costituisce l’applicazione del cosiddetto principio “più assumi, meno paghi”.

Per comprendere la reale portata dell’agevolazione, occorre individuare il contesto in cui la stessa si inserisce.

Si tratta, a ben vedere, di una novità assoluta, perfettamente coerente con i principi ed i criteri direttivi stabiliti dalla Legge Delega di Riforma fiscale.

L’incentivo per le nuove assunzioni – sebbene temporalmente limitato al 2024 – si pone nell’ambito del più ampio e generale progetto che mira ad introdurre un sistema capace di porre al centro il mondo del lavoro, grazie ad innovative misure destinate a imprese, professionisti e lavoratori.

Il sistema che, attraverso i decreti delegati, sta delineandosi, vuole essere capace di incentivare, attraverso la leva fiscale, gli investimenti nell’ambito di qualsiasi settore produttivo.

Solo grazie a tali investimenti può essere incoraggiata la competitività del sistema imprenditoriale, favorita la crescita economica e sostenuta la produttività dei dipendenti. Tra gli investimenti che la Riforma fiscale vuole favorire vi sono proprio quelli legati all’occupazione all’interno delle imprese e delle realtà professionali.

La maggiorazione del costo del lavoro dei nuovi assunti serve, dunque, a stimolare la crescita occupazionale mediante un sistema premiale rivolto ai contribuenti che, strutturalmente, effettuano un certo tipo di investimento, ossia quello sul lavoro a tempo indeterminato.

Ma non solo. Non può che contemplarsi l’introduzione di tale agevolazione contestualmente alle ulteriori novità che trovano fondamento della Delega fiscale e che mirano a favorire l’intero sistema produttivo.

Si pensi, in particolare, alle ulteriori misure fiscali che si innesteranno nel mondo del lavoro e che potranno contribuire a stabilizzare gli incrementi occupazioni.

Il riferimento è alla prossima revisione del sistema del “welfare aziendale” (nell’ambito del reddito di lavoro dipendente), che, declinato anche mediante canoni sostenibili, potrà consentire ai datori di lavoro di intervenire attivamente nel sostegno al benessere personale e familiare dei propri dipendenti e stimolarne, al contempo, la produttività.

Gli incentivi per le nuove assunzioni fanno, quindi, parte di un nuovo paradigma che – attraverso il cosiddetto “Fisco buono” e misure di tipo trasversale – intendono migliorare il sistema produttivo del Paese.

Senza dimenticare che tale paradigma sarà completato, nell’intenzione del legislatore delegante, dalla riduzione dell’aliquota IRES, di cui proprio la maggiorazione del costo del lavoro per i nuovi assunti costituisce un’anticipazione.

In conclusione, appare evidente come l’evoluzione e la crescita del sistema produttivo del Paese sia sempre più legata al “Fisco buono”, attento al mondo del lavoro, alla produttività e al benessere di imprese, professionisti e lavoratori.

Il legislatore sembra avere definitivamente avviato il processo di implementazione di tutte quelle misure fiscali (deduzioni, detassazione, decontribuzione), che possono incentivare pratiche virtuose degli operatori economici – dall’incremento della compagine occupazione, all’adozione di politiche di “welfare aziendale” – qualificabili come investimenti necessari alla crescita della singola realtà produttiva e del mondo del lavoro nel suo complesso.

Tale crescita è strettamente connessa allo sviluppo del capitale umano e al benessere dei dipendenti. Il Fisco diventa, quindi, un veicolo per convincere gli operatori economici dell’importanza, anche sociale, di destinare le proprie risorse per questi investimenti strategici.

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Servizi Enasco 50&Più: dichiarazione dei redditi (730)

Servizi Enasco 50&Più: dichiarazione dei redditi (730)

La stagione della dichiarazione dei redditi è alle porte e, come ogni anno, si avvicina il momento di compilare il temutissimo 730. Un’impresa che per molti può risultare complicata e stressante, soprattutto se si affacciano per la prima volta a questo genere di incombenza fiscale.

Ma non temete! Confcommercio Cosenza è al vostro fianco per semplificarvi la vita e aiutarvi a risparmiare.

Per i propri associati, familiari e dipendenti, Confcommercio Cosenza ha infatti attivato un pacchetto fiscale a condizioni davvero vantaggiose: solo 10€ per avere tutto il supporto necessario per una dichiarazione dei redditi serena e senza pensieri.

Cosa comprende il pacchetto?

  • Compilazione e invio del 730
  • Dichiarazione IMU
  • Assistenza per la predisposizione e l’invio del modello RED e Detrazioni
  • Calcolo ISEE

Il nostro team di esperti si occuperà di tutto, dalla raccolta dei dati alla compilazione del modello, garantendovi la massima precisione e professionalità. Inoltre, vi forniremo tutta l’assistenza necessaria per comprendere al meglio la vostra situazione fiscale e per sfruttare al massimo tutte le detrazioni e i crediti a cui avete diritto.

Perché scegliere Confcommercio Cosenza?

Competenza e professionalità: il nostro team è composto da esperti fiscali con una comprovata esperienza nel settore

  • Risparmio: il nostro pacchetto è offerto a un prezzo davvero vantaggioso, rispetto ai costi generalmente richiesti dai professionisti
  • Comodità: non dovrete preoccuparvi di nulla, ci occuperemo di tutto noi
  • Tranquillità: potrete dormire sonni tranquilli sapendo che la vostra dichiarazione dei redditi è in mani sicure

Il servizio di predisposizione e invio del 730 è già attivo. Contattateci subito per fissare un appuntamento e ricevere tutte le informazioni necessarie.

Confcommercio Cosenza: al fianco delle imprese e dei cittadini per semplificare la loro quotidianità.

Per informazioni potete contattare i nostri uffici Enasco 50 & più:

Corigliano Rossano, Via Metaponto

E-mail: enasco@confcommercio.cs.it

Tel. e Fax: 0983 859021

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Convenzione per gli associati Confcommercio con Dyson

Convenzione per gli associati Confcommercio con Dyson

Confcommercio è lieta di annunciare una nuova collaborazione con Dyson, azienda leader nella progettazione e produzione di elettrodomestici innovativi e tecnologicamente avanzati. Grazie a questa convenzione, tutti gli associati Confcommercio potranno accedere ad una selezione esclusiva di prodotti di elettrodomestici ed arredo business di alta qualità a prezzi vantaggiosi.

Prodotti pensati per ogni tipo di attività commerciale

L’offerta comprende una vasta gamma di prodotti Dyson.

Come usufruire dell’accordo?

Per beneficiare di questa imperdibile offerta e usufruire dello sconto riservato a Confcommercio, è necessario essere Associati Confcommercio.

Per richiedere il modulo di acquisto, conoscere le modalità di adesione alla convenzione e avere maggiori informazioni, è possibile contattare i nostri uffici allo 098477181 oppure inviando una email a servizi@confcommercio.cs.it

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Impara a far crescere il tuo business con l’AI

Impara a far crescere il tuo business con l’AI

Edi Confcommercio organizza il webinar gratuito “l’ai per valorizzare i dati nel proprio business”, in programma per mercoledì 17 aprile alle 14.30.

In questo webinar, scoprirai come l’Intelligenza Artificiale (AI) può rivoluzionare il tuo modo di fare business, aiutandoti a:

  • Capire meglio i tuoi clienti
  • Prevedere la domanda e adeguare l’offerta
  • Personalizzare le offerte e aumentare le vendite
  • Proteggere i dati dei tuoi clienti

I nostri esperti ti mostreranno come l’AI viene già utilizzata con successo nel settore turistico e come puoi applicarla alla tua attività.

Relatori:

  • Mirko Lalli, CEO & Founder The Data Appeal Company
  • Luca Vescovi, Solution Development Manager Jampaa.it
  • Edoardo Colombo, Advisor EDI

Programma:

  • 30: Introduzione e saluti
  • 45: L’impatto dell’AI sul mondo del business
  • 15: Strumenti concreti per prendere decisioni informate basate sui dati
  • 45: Casi di successo e best practice
  • 15: Domande e risposte
  • 30: Chiusura

Il webinar è gratuito e si terrà online.

Iscriviti subito per non perdere questa opportunità!

Clicca qui per iscriverti:

https://form.jotform.com/240933991707364

Scopri come l’AI può trasformare il tuo business!

Per maggiori informazioni e conoscere il programma completo:

Sito web: https://spin.ediconfcommercio.it/formazione-per-le-imprese/

#AI #Dati #Business #Webinar #Gratuito

P.S. Non perdere l’occasione di partecipare agli altri webinar gratuiti di EDI Confcommercio: consulta il programma completo e salva le date! https://spin.ediconfcommercio.it/formazione-per-le-imprese/

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Successo per la terza edizione del Talent Day

Successo per la terza edizione del Talent Day

Venti aziende, più di cento persone che hanno sostenuto i colloqui. Questi i numeri in sintesi del Talent Day Fipe di Cosenza.

La Terza Edizione del Talent Day Fipe, svoltasi oggi presso la sede di Confcommercio in Via Alimena, 14 a Cosenza, si è rivelata un successo strepitoso. L’evento, organizzato da Confcommercio Cosenza con lo slogan “Road to the Future”, ha registrato un’affluenza record di oltre 100 candidati e 20 aziende del settore dei pubblici esercizi.

L’obiettivo principale del Talent Day era quello di creare una sinergia tra domanda e offerta di lavoro in un settore strategico per l’economia calabrese. L’iniziativa ha pienamente raggiunto il suo scopo, offrendo ai candidati l’opportunità di incontrare le aziende e conoscere le diverse figure professionali ricercate.

I candidati, muniti di curriculum vitae e referenze, hanno potuto candidarsi direttamente presso gli stand delle aziende e partecipare a colloqui conoscitivi. Il format innovativo del Talent Day, basato su speed-date di massimo 15 minuti, ha permesso un confronto diretto e personalizzato tra candidati e datori di lavoro.

Le aziende partecipanti hanno avuto la possibilità di incontrare profili altamente qualificati e motivati, in linea con le loro esigenze di personale. L’evento ha inoltre contribuito a rafforzare il loro brand e la loro visibilità sul territorio.

Il Talent Day Fipe Confcommercio ha rappresentato un importante valore aggiunto per il territorio cosentino, offrendo una risposta concreta al problema della disoccupazione nel settore dei pubblici esercizi. L’iniziativa ha inoltre contribuito a valorizzare le professionalità del territorio e a promuovere la crescita del settore.

“Siamo estremamente soddisfatti del successo di questa Terza Edizione del Talent Day Fipe”, ha dichiarato la Direttrice di Confcommercio Cosenza, Maria Santagada. “La struttura si è impegnata al massimo per l’ottima riuscita dell’iniziativa, che visti i numeri posso dire che l’obiettivo è stato centrato”

 “L’elevata partecipazione di candidati e aziende conferma l’importanza di questa iniziativa – ha dichiarato Laura Barbieri Presidente territoriale della Fipe – che rappresenta un punto di riferimento per il settore turistico-alberghiero calabrese. Il nostro obiettivo è quello di continuare a organizzare eventi di questo tipo per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e contribuire allo sviluppo del territorio”.

L’evento ha dimostrato la vitalità del settore e la sua capacità di attrarre giovani talenti. La sinergia tra istituzioni, aziende e mondo del lavoro è fondamentale per creare un futuro di crescita e occupazione per la Calabria. L’edizione 2024 ha visto la partecipazione attiva del Centro per l’Impiego di Cosenza, rappresentato dal Direttore Giovanni Cuconato e da un team di dipendenti, e di Ranstad Italia, rappresentata da Simona Muzzillo, che hanno garantito un supporto fondamentale nell’individuazione dei fabbisogni professionali delle aziende del territorio, così come degli Istituti Scolastici superiori presenti con una rappresentanza di studenti.

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.