Bando Sicurezza sui Luoghi di Lavoro – II Edizione

Bando Sicurezza sui Luoghi di Lavoro – II Edizione

Con Determinazione Dirigenziale n. 195 del 11/07/2024, la Camera di Commercio di Cosenza ha pubblicato il Bando “Sicurezza sui Luoghi di Lavoro – II Edizione”. Questo incentivo è volto a promuovere la cultura della sicurezza sul lavoro, la prevenzione e la tutela della salute dei lavoratori.

Il bando è rivolto a micro, piccole e medie imprese con sede nella Provincia di Cosenza ed ha una dotazione finanziaria complessiva del bando è di €100.000,00.

Il bando prevede l’assegnazione di contributi per:

  • Riduzione dei rischi di malattie professionali.
  • Adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
  • Riduzione dei rischi infortunistici (acquisto/manutenzione di attrezzature, DPI, macchinari).
  • Consulenza per la stesura del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) per neo-imprese o imprese che per la prima volta esercitano l’attività economica con almeno un lavoratore.
  • Consulenza per l’adeguamento del DVR in caso di modifiche nel processo produttivo, organizzazione del lavoro, introduzione di nuovi macchinari o nuove mansioni.
  • Formazione del personale sulla sicurezza sul lavoro, secondo quanto previsto dal DVR o dal Piano della sicurezza e coordinamento (PSC).
  • Acquisto/manutenzione di attrezzature e DPI per la riduzione dei rischi infortunistici, corredati da tutta la documentazione certificativa prevista dalla normativa vigente.

Ogni impresa potrà ottenere un solo contributo fino a un massimo di €5.000,00. L’investimento minimo richiesto è pari a €1.000,00.

Le spese ammissibili sono quelle relative a:

  • Investimenti e spese per la riduzione dei rischi di malattie professionali e infortunistici.
  • Spese per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
  • Consulenze per la stesura e l’adeguamento del DVR.
  • Formazione del personale sulla sicurezza e salute sui luoghi di lavoro.

La domanda di richiesta di contributo deve essere presentata esclusivamente tramite invio telematico utilizzando il servizio Telemaco.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate dal 22/07/2024 ore 14:00 al 31/10/2024 ore 21:00.

Si ricorda infine che le fatture per l’acquisizione di beni e servizi oggetto di incentivi devono contenere il C.U.P. (Codice Unico di Progetto), che verrà comunicato dalla Camera di Commercio nella graduatoria di concessione. Le fatture prive del CUP non saranno considerate valide e determineranno l’inammissibilità della spesa.

Infine vi ricordiamo che Confcommercio Cosenza si occupa di formazione e consulenza per la sicurezza sui luoghi di lavoro e può fornire supporto alle imprese interessate a partecipare al bando. Per ulteriori informazioni e assistenza nella presentazione delle domande, contattateci ai seguenti recapiti:

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Fondo Imprese Femminili: Incentivi per le donne in Calabria

Fondo Imprese Femminili: Incentivi per le donne in Calabria

La Regione Calabria ha lanciato il Fondo Imprese Femminili, una nuova iniziativa volta a supportare le donne che desiderano avviare attività imprenditoriali. Questo fondo offre finanziamenti a tasso agevolato e contributi a fondo perduto, riservati alle partecipanti del programma “Yes I Startup Calabria Donne”.

Obiettivi del Bando

L’obiettivo principale del bando è sostenere l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali da parte di donne in stato di disoccupazione, inoccupazione, con disabilità o a rischio di discriminazione. Il bando si rivolge anche a lavoratrici che stanno per terminare o hanno già terminato la fruizione degli ammortizzatori sociali, così come a donne già occupate.

Chi Può Presentare la Domanda

Possono presentare domanda le donne che hanno completato le fasi A e B del percorso “Yes I Startup Calabria Donne” e che intendono costituire, o hanno già costituito da meno di 12 mesi, un’impresa a prevalente composizione femminile. Le tipologie di impresa ammissibili sono:

  • Società di persone: almeno il 60% della compagine sociale deve essere costituito da donne.
  • Società di capitali: partecipazione femminile non inferiore ai 2/3, con organi amministrativi composti per almeno 2/3 da donne.
  • Imprese individuali: con titolare donna.
  • Lavoratrici autonome.

Le imprese ancora da costituire devono impegnarsi a formalizzare l’impresa entro 30 giorni dalla comunicazione di concessione del finanziamento.

Dotazione Finanziaria

Il fondo dispone di risorse pari a 6.000.000 €, messe a disposizione dal Piano Sviluppo e Coesione della Calabria.

Forme di Aiuto

Il supporto fornito prevede:

  • Finanziamenti a tasso agevolato: con tasso zero.
  • Contributi a fondo perduto.
  • Supporto specialistico: tutorship e mentorship per assistenza sulle agevolazioni e trasferimento di competenze.

I finanziamenti rientrano nelle agevolazioni “De Minimis”, che limitano gli aiuti di Stato a un massimo di 300.000 € nell’arco di tre anni finanziari.

Il finanziamento massimo concedibile è di 62.500 €, di cui 32.500 € sotto forma di finanziamento a tasso agevolato e 30.000 € come sovvenzione a fondo perduto, oltre al supporto tecnico del valore di 6.000 €.

Condizioni di Finanziamento

Il prestito complessivo può coprire fino al 52% delle spese ammissibili, con una durata massima di 60 mesi, oltre a 12 mesi di preammortamento. È possibile richiedere l’estinzione anticipata del finanziamento, mantenendo l’attività operativa per 5 anni dal momento della concessione del finanziamento. Il contributo a fondo perduto non potrà superare il 48% dell’intervento finanziario.

Spese Ammissibili

Le spese ammissibili includono:

  • Opere murarie (massimo 30% dei costi ammissibili).
  • Macchinari, impianti e attrezzature.
  • Investimenti immateriali (licenze, know-how).
  • Imposta di registro, consulenze legali, parcelle notarili e spese per perizie tecniche o finanziarie (entro il 2% dei costi ammissibili).
  • Spese di gestione dell’attività d’impresa (entro il 25% delle spese ammissibili).

Tutte le spese devono essere sostenute dopo la presentazione della domanda.

Presentazione della Domanda

Le domande devono essere presentate esclusivamente tramite la piattaforma informatica di Fincalabra Spa (https://bandifincalabra.it/) a partire dall’8 luglio 2024, alle ore 10:00, fino a esaurimento dei fondi disponibili. L’amministrazione comunicherà sul proprio sito l’avvenuta chiusura dei termini.

Per ulteriori informazioni e assistenza nella presentazione delle domande, contattate Confcommercio Cosenza ai seguenti recapiti:

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Fondo rotativo imprese turismo 2024. Apertura sportello

Fondo rotativo imprese turismo 2024. Apertura sportello

Il Ministero del Turismo ha pubblicato sul proprio sito istituzionale l’Avviso Pubblico del 7 maggio 2024 (prot. 0013142/24), relativo al Fondo Rotativo Imprese (FRI.TUR 2024). Questa misura, finanziata con 780 milioni di euro, mira a sostenere le imprese del settore turistico attraverso contributi diretti e finanziamenti agevolati.

Caratteristiche della Misura

Il fondo, parte del PNRR (Misura 1 Componente 3 sub-investimento 4.2.5), dispone di 180 milioni di euro per contributi diretti e 600 milioni per finanziamenti agevolati concessi da Cassa Depositi e Prestiti (CDP). Ulteriori 600 milioni saranno erogati dalle banche aderenti alla Convenzione con il Ministero del Turismo, l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) e CDP.

Beneficiari

Gli incentivi sono destinati a:

  • Alberghi
  • Agriturismi
  • Strutture ricettive all’aperto
  • Imprese del settore turistico, ricreativo, fieristico e congressuale
  • Stabilimenti balneari
  • Complessi termali
  • Porti turistici
  • Parchi tematici, acquatici e faunistici

Gli incentivi coprono fino al 35% delle spese ammissibili per specifiche categorie di investimenti. È previsto anche un finanziamento agevolato con un tasso nominale annuo dello 0,5%, della durata compresa tra 4 e 15 anni, inclusivo di un periodo di preammortamento massimo di 3 anni. Questo finanziamento deve essere abbinato a un finanziamento bancario a tasso di mercato di pari importo e durata.

Termini e Modalità di Presentazione

Le domande di concessione degli incentivi potranno essere presentate dalle ore 12:00 del 1° luglio 2024 fino alle ore 12:00 del 31 luglio 2024. La modulistica sarà disponibile sul sito di INVITALIA (www.invitalia.it) a partire dal 30 maggio 2024.

Interventi Ammissibili

Gli investimenti devono riguardare una o più unità locali dell’impresa situate sul territorio nazionale e includere almeno uno degli interventi ammissibili. Tra questi, interventi di efficienza energetica, riqualificazione antisismica, eliminazione delle barriere architettoniche, manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia e digitalizzazione.

Gli investimenti devono iniziare entro tre mesi dalla stipula del contratto di finanziamento e concludersi entro il 31 dicembre 2025. Le spese ammissibili, al netto dell’IVA, devono essere comprese tra 500.000 e 10.000.000 euro.

Incentivi Concedibili

Gli incentivi comprendono contributi diretti e finanziamenti agevolati, la cui concessione dipende dalla dimensione dell’impresa e dalla localizzazione degli investimenti. I finanziamenti sono regolati da un unico contratto, come previsto dalla Convenzione tra Ministero, ABI e CDP, e possono essere assistiti da garanzie idonee.

Procedura di Concessione

Le domande devono essere presentate esclusivamente in forma elettronica tramite il portale di INVITALIA. È necessaria l’attestazione della Banca finanziatrice relativa alla valutazione del merito di credito e alla delibera di finanziamento.

Per ulteriori informazioni e assistenza nella presentazione delle domande, contattate Confcommercio Cosenza ai seguenti recapiti:

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Dunamis Calabria: Incentivi per l’Occupazione e la Formazione

Dunamis Calabria: Incentivi per l’Occupazione e la Formazione

Vuoi assumere nuovo personale e ricevere incentivi finanziari?

Confcommercio Cosenza ti aiuta!

La Regione Calabria ha pubblicato l’Avviso Pubblico Dunamis Calabria, che offre alle imprese la possibilità di ottenere contributi economici per l’assunzione di lavoratori disoccupati svantaggiati, molto svantaggiati e con disabilità.

Obiettivo:

  • Favorire l’inserimento lavorativo di persone con disabilità o svantaggiate.
  • Sostenere le imprese che operano in Calabria e che contribuiscono al suo sviluppo economico.
  • Incentivare l’utilizzo di modalità di lavoro flessibili come il Remote Working.

Destinatari:

  • Imprese di tutte le dimensioni che operano in Calabria, con esclusione di alcuni settori (pesca, agricoltura, ecc.).
  • Lavoratori disoccupati svantaggiati, molto svantaggiati e con disabilità residenti o domiciliati in Calabria.

Benefici:

  • Contributo fino al 75% dei costi salariali per un periodo di 12 o 24 mesi, a seconda della categoria di lavoratore assunto.
  • Contributo per la formazione del personale neoassunto.

Come candidarsi:

  • Le domande devono essere presentate esclusivamente online tramite la piattaforma web regionale.
  • L’apertura dello sportello telematico sarà comunicata con un atto ufficiale.

Dotazione finanziaria:

  • € 35.000.000 per l’assunzione di lavoratori disoccupati svantaggiati, molto svantaggiati e con disabilità.
  • Di cui € 15.000.000 riservati all’assunzione di giovani under 35.

Confcommercio Cosenza è al tuo fianco per aiutarti a:

  • Compilare correttamente la domanda.
  • Ottenere tutta la documentazione necessaria.
  • Massimizzare le tue possibilità di ottenere il finanziamento.

Contattaci subito!

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Regione Calabria: nuovi incentivi per l’incoming turistico

Regione Calabria: nuovi incentivi per l’incoming turistico

Aggiornamento del 15 maggio 2024 dell’Avviso Pubblico originariamente pubblicato  in pre-informazionedalla Regione Calabria il 14 marzo 2024, relativo all’erogazione di contributi per incentivare il turismo in ingresso (incoming) mediante pacchetti di viaggio.

La Regione Calabria ha annunciato una nuova iniziativa volta a promuovere il turismo incoming attraverso trasporti aerei, ferroviari, su gomma e via mare.

L’obiettivo è quello di promuovere il turismo in Calabria attraverso pacchetti di viaggio che includono trasporti aerei, ferroviari, su gomma e via mare. I pacchetti devono essere realizzati al di fuori dei periodi di alta stagione per sostenere la destagionalizzazione del turismo in Calabria. L’iniziativa mira a migliorare l’offerta turistica e valorizzare il patrimonio naturale e culturale della regione, con particolare attenzione ai prodotti tipici enogastronomici e alle tradizioni locali.

Beneficiari:

Possono presentare domanda per il contributo:

  • Imprese con codice NACE/ATECO 79.1, legalmente stabilite in Italia o in un altro stato membro dell’Unione Europea.
  • Imprese extra UE che operano nel settore turistico (NACE/ATECO) ai sensi del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79, in forma aggregata (ad esempio, RTI) e legalmente riconosciute a livello nazionale e comunitario.

Interventi Finanziabili:

Sono finanziabili i pacchetti turistici così come definiti dagli artt. 33 e 34 del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79 (Codice del turismo). In particolare:

Pacchetti turistici integrati:

  • Devono essere composti da almeno 25 persone provenienti da fuori Calabria.
  • Devono garantire l’arrivo nella destinazione turistica scelta e prevedere soggiorni di almeno 7 notti in Calabria.
  • Possono essere realizzati da giugno a settembre (contributo del 25%) o da ottobre a maggio (contributo del 30%).

Pacchetti turistici interregionali:

  • Devono essere composti da almeno 25 persone provenienti da fuori Calabria.
  • Devono prevedere almeno 4 pernottamenti consecutivi in Calabria (contributo del 15% da giugno a settembre o del 20% da ottobre a maggio).

Sono esclusi:

  • Pacchetti turistici nei mesi di luglio e agosto.
  • Operazioni già concluse o completamente attuate prima della presentazione della domanda di finanziamento.

Spese Ammissibili:

  • Trasporto: voli charter, voli di linea, trasporto su gomma, ferroviario e via mare, trasferimenti dagli aeroporti, porti e stazioni ferroviarie calabresi alle strutture ricettive e viceversa.
  • Comunicazione e pubblicità: ideazione e produzione di materiale promozionale, promozione sui media, compensi per consulenze, forniture di beni e servizi, rimborsi spese a collaboratori, noleggio attrezzature, trasporti turistici all’interno della regione.
  • Trasferimenti regionali dagli aeroporti, porti e stazioni alle strutture ricettive solo per le date di andata e ritorno previste dal programma di viaggio.

Importo e Aiuto Concedibile:

  • Il contributo massimo è concesso nella forma di contributo in conto capitale e varia in base al periodo di realizzazione del pacchetto e al tipo di pacchetto (integrato o interregionale).
  • Le spese di comunicazione e pubblicità sono ammesse fino a un massimo del 10% del costo totale del progetto e comunque non oltre i 5.000 euro.
  • Il contributo non può superare il costo complessivo, fiscalmente documentato, dei pernottamenti del pacchetto di viaggio.

Dotazione Finanziaria:

La dotazione finanziaria totale è di 1.250.000 euro.

  • 812.500 euro (65%) saranno destinati ai pacchetti presentati nella prima finestra temporale (14 maggio – 30 luglio 2024).
  • 437.500 euro (35%) saranno destinati ai pacchetti presentati nella seconda finestra temporale (30 settembre 2024 – 31 gennaio 2025).

Presentazione delle Domande:

Le domande di contributo, complete di tutta la documentazione richiesta, possono essere presentate:

  • Dalle 10:00 del 14 maggio 2024 alle 12:00 del 30 luglio 2024 per pacchetti da realizzare entro il 30 giugno 2024.
  • Dalle 10:00 del 30 settembre 2024 alle 12:00 del 31 gennaio 2025 per pacchetti da realizzare tra il 1° settembre e il 31 dicembre

Le domande di contributo devono essere inviate esclusivamente attraverso la piattaforma informatica di Fincalabra S.p.A., con tutte le modalità tecniche specificate nell’avviso.

Contatta Confcommercio Cosenza oggi stesso per ricevere assistenza dedicata e massimizzare le tue possibilità di ottenere il sostegno finanziario di cui hai bisogno per far crescere la tua impresa:

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.

Kaire Calabria 2024: riapertura dello sportello

Kaire Calabria 2024: riapertura dello sportello

La Regione Calabria ha annunciato la riapertura dello sportello Kaire Calabria 2024 per concedere incentivi all’occupazione di lavoratori svantaggiati, molto svantaggiati e persone con disabilità nel settore turistico.

L’incentivo sarà concesso alle imprese che operano nel turismo e che assumono lavoratori sia a tempo determinato con una durata minima di tre mesi, sia a tempo indeterminato, seguendo le normative contrattuali vigenti. L’obiettivo è contrastare il lavoro nero e promuovere salari adeguati, oltre a prolungare la durata media dei contratti.

I destinatari dell’incentivo sono i lavoratori svantaggiati, molto svantaggiati e le persone con disabilità che manifestano la loro disponibilità immediata al lavoro.

Le imprese che operano nei settori specificati nell’Allegato 5 dell’Avviso possono presentare domanda per ottenere l’aiuto finanziario. Il contributo concesso varia:

  • per l’assunzione di lavoratori svantaggiati è pari al 50% dei costi ammissibili;
  • per l’assunzione di lavoratori con disabilità è pari al 75% dei costi ammissibili.

Le domande devono essere presentate esclusivamente online attraverso la piattaforma web di Fincalabra S.p.A. Le richieste possono essere inviate a partire dal 18/03/2024 fino ad esaurimento dei fondi disponibili, con comunicazione della chiusura dei termini sul sito dell’Amministrazione.

La dotazione finanziaria disponibile al momento è di €6.525.847.

Una volta presentata la richiesta di erogazione dell’incentivo, il contributo sarà erogato in un’unica soluzione.

Contatta Confcommercio Cosenza oggi stesso per ricevere assistenza dedicata e massimizzare le tue possibilità di ottenere il sostegno finanziario di cui hai bisogno per far crescere la tua impresa:

Ricorda inoltre di iscriverti al nostro canale WhatsApp per rimanere sempre aggiornato sui nostri servizi e le ultime novità.