Enit 9 milioni di euro per le imprese. Comunicazione digitale e attrattività del sistema Paese

Enit 9 milioni di euro per le imprese. Comunicazione digitale e attrattività del sistema Paese

Il Ministero del turismo ha pubblicato ieri sul proprio sito web la comunicazione con la quale informa che ENIT – Agenzia nazionale turismo – ha reso disponibile l’Avviso pubblico recante disposizioni circa la “concessione di contributi per valorizzare la capacità di adattamento al mercato turistico attraverso il sostegno a progetti integrati, mirati al miglioramento della comunicazione digitale e all’attrattività del Sistema Paese, in attuazione del Piano di Promozione 2020, ai sensi del D.M. 11 agosto 2020 ex articolo 179, comma 1, del D.L. 19 maggio 2020, n.34”.

La misura di cui all’Avviso pubblico è mirata a finanziare interventi di commercializzazione e promozione di prodotti turistici aventi ad oggetto:

  • l’ideazione di iniziative innovative ai fini della produzione e della veicolazione di contenuti editoriali e/o materiali multimediali per campagne di marketing digitale;
  • lo sviluppo e l’adozione di tecnologie digitali integrate per la messa in rete di offerte di servizi e prodotti turistici;
  • la costruzione e/o lo sviluppo di destinazioni e/o prodotti turistici innovativi.

Sono ammesse a presentare domande a valere sull’Avviso in oggetto, nonché all’erogazione del relativo contributo, le imprese, in forma singola o aggregata, che operano nell’ambito delle attività di comunicazione concernenti la creazione e la pianificazione di campagne promozionali e il posizionamento di campagne pubblicitarie nonché nei settori del marketing turistico e di promozione del territorio, operanti sia sul territorio italiano che sul territorio estero.

Progetti, programmi e campagne di informazione e di promozione devono essere realizzati, coerentemente con quanto previsto dal Piano Strategico del Turismo 2017-2022 e dall’Agenda Onu 2030, nell’ambito di politiche di sviluppo sostenibile e di valorizzazione dei territori e delle comunità con il loro patrimonio culturale, in armonia con l’ambiente, in una concezione ecologica ed ecosistemica complessa.

La presentazione delle domande va inviata entro il 19 aprile.

Il testo dell’Avviso pubblico, con tutte le informazioni relative al bando, e gli allegati richiamati in calce al testo dello stesso Avviso (domanda di partecipazione, dichiarazioni sostitutive, format piano di progetto e requisiti minimi del team di lavoro), sono scaricabili al seguente link , dove si trova anche una interessante sezione FAQ.

Al via le domande per i contributi alle imprese del turismo

Al via le domande per i contributi alle imprese del turismo

È stata pubblicata sul sito web del Ministero del Turismo il 16 febbraio in serata la comunicazione che fissa le date di avvio dell’operatività ed accessibilità della piattaforma informatica dedicata alla presentazione delle domande per l’accesso al super bonus per il turismo che prevede credito d’imposta e contributo a fondo perduto.

Secondo quanto riportato nella comunicazione – a cui si accede tramite il primo link ipertestuale inserito nel precedente paragrafo – a partire dal giorno 21 febbraio 2022 sul sito di Invitalia (al link che verrà comunicato in seguito) sarà possibile accedere alla sezione informativa dell’incentivo e scaricare il facsimile della domanda, la guida alla sua compilazione e la modulistica degli allegati.

Inoltre, recita sempre la comunicazione, a partire dalle ore 12:00 del 28 febbraio 2022 sul sito di Invitalia (al link che verrà comunicato in seguito) sarà possibile accedere alla piattaforma per compilare il format online, caricare gli allegati ed effettuare l’invio della domanda.

Aggiornamento. Ristori guide turistiche e accompagnatori turistici

Aggiornamento. Ristori guide turistiche e accompagnatori turistici

In attuazione di quanto disposto all’articolo 3 dell’Avviso pubblico ai sensi dell’articolo 9, comma 1, del decreto ministeriale 24 agosto 2021, prot. n. SG/243 è stata pubblicata sul sito web del Ministero del Turismo la comunicazione che informa in merito all’apertura della piattaforma per la presentazione delle istanze di contributo in favore di guide e accompagnatori turistici non risultati assegnatari del contributo di cui al decreto ministeriale del 2 ottobre 2020, n.440 e titolari di codice ATECO 79.90.20, ATECOFIN 2004 – 63302, ATECOFIN 1993 – 6330A, ATECOFIN 1993 – 6330B, quale attività prevalente.

La comunicazione informa che le istanze potranno essere compilate e trasmesse on line utilizzando lo sportello telematico https://sportelloincentivi.ministeroturismo.gov.it a partire dalle ore 12:00 del giorno 15 novembre 2021 e fino alle ore 17:00 del giorno 24 novembre 2021.

ULTERIORE PROROGA AL 6 DICEMBRE 2021 ORE 12:00.

Allo sportello telematico/piattaforma si accederà attraverso le credenziali SPID o CNS, per poi  seguire le istruzioni per la compilazione dell’istanza ivi riportate generando, a termine compilazione, la domanda in formato PDF su cui apporre la firma digitale o, in alternativa, la firma autografa.

L’assegnazione dei contributi non terrà conto della data di ricezione delle istanze e sarà definita, a seguito dell’istruttoria effettuata, sulle istanze pervenute nei termini di scadenza temporale di cui sopra.

La comunicazione conclude informando che, a partire dalle ore 12:00 del 15 novembre, verrà reso disponibile un canale di assistenza, telefonica e via mail. I riferimenti di tale servizio di assistenza verranno resi noti il giorno stesso, per cui invitiamo gli interessati a monitorare il sito istituzionale del Ministero https://www.ministeroturismo.gov.it

Aggiornamento. Contributi impianti di risalita a fune

Aggiornamento. Contributi impianti di risalita a fune

Sono stati pubblicati sul sito del Ministero del Turismo il decreto interministeriale 26 ottobre 2021 (in attesa di registrazione presso la Corte dei Conti) e l’avviso pubblico del 5 novembre 2021, che modificano rispettivamente il decreto interministeriale 26 agosto 2021 e l’avviso pubblico del 30 settembre 2021, con i quali è stata avviata la fase attuativa dei contributi a fondo perduto in favore degli esercenti attività di impianti di risalita a fune, svolte nei comuni ubicati all’interno dei comprensori sciistici.

Il decreto interministeriale del 26 ottobre, modificando il comma 1 dell’articolo 2 del decreto interministeriale del 26 agosto, ha eliminato il riferimento al codice ATECO 49.39.01 (Gestioni di funicolari, ski-lift e seggiovie se non facenti parte dei sistemi di transito urbano o sub-urbano) quale requisito soggettivo per l’accesso all’agevolazione, sostituendolo con l’indicazione per esteso della denominazione dei beneficiari dell’agevolazione, che con la nuova formulazione sono individuati negli “esercenti attività di impianti di risalita a fune nei comuni ubicati all’interno di comprensori sciistici”.

L’avviso pubblico del 5 novembre 2021 ha recepito la modifica, specificando che i beneficiari così individuati possono presentare istanza compilando il format disponibile nello sportello telematico. Tuttavia, l’istruttoria delle istanze pervenute sarà subordinata all’avvenuta registrazione da parte della Corte dei Conti del decreto interministeriale del 26 ottobre 2021 e, in caso di mancata registrazione, verranno considerate solo le istanze presentate dai soggetti identificati con il codice ATECO 49.39.01.

Sul sito del Ministero del Turismo, oggi 8 novembre, si dà comunicazione che le istanze di concessione del contributo potranno essere compilate e trasmesse on-line dallo sportello telematico (https://sportelloincentivi.ministeroturismo.gov.it) appositamente predisposto a partire dalle ore 12:00 del giorno 9 novembre 2021 e fino alle ore 17:00 del giorno 18 novembre 2021.

Per ulteriori approfondimenti si rimanda al nostro articolo del 6 ottobre 2021, relativ0 alla pubblicazione del decreto interministeriale del 26 agosto 2021 e dell’avviso del 30 settembre 2021 del Ministero del Turismo.

AGGIORNAMENTO

Prorogato a lunedì 22 novembre 2021, ore 17:00 il termine ultimo per la presentazione delle istanze,

Avviso pubblico ristori agenzie di viaggio. Istanza bando 15 settembre 2020

Avviso pubblico ristori agenzie di viaggio. Istanza bando 15 settembre 2020

È stata pubblicata sul sito web del Ministero del Turismo la comunicazione contenente il testo dell’Avviso pubblico con il quale, secondo le modalità descritte all’articolo 3, commi 9-15, del decreto ministeriale 24 agosto 2021, le risorse del fondo di cui all’art. 1, comma 1 lettera b) dello stesso decreto ministeriale, vengono assegnate automaticamente ai soggetti che hanno presentato istanza di contributo in base al decreto dirigenziale 15 settembre 2020, rep. 35, recante Avviso pubblico ai sensi dell’articolo 3 comma 2 del decreto ministeriale 12 agosto 2020, n. 403.

La comunicazione contiene, oltre al citato Avviso pubblico, 3 allegati.

L’allegato 1 è costituito dall’elenco dei beneficiari del contributo, che è definito “contributo teorico” in quanto lo stesso deve essere verificato mediante inserimento nel Registro Nazionale degli Aiuti di Stato, sulla base delle concessioni già maturate da parte del singolo beneficiario.

L’allegato 2 rimanda al modulo che i potenziali beneficiari, che avessero avuto modifiche di codice IBAN rispetto alle precedenti erogazioni di ristori di cui al bando del 2020, dovranno compilare e inviare all’indirizzo di posta elettronica certificata mailto:dir.programmazione@pec.ministeroturismo.gov.itponendo, nell’oggetto della comunicazione la frase “Fondo 128 milioni-comunicazione IBAN”.

L’allegato 3 rimanda al testo del modulo “Format aiuti di Stato” che le imprese evidenziate in giallo nell’elenco di cui all’allegato 1 dovranno compilare e inviare – entro il termine massimo di 10 giorni continuativi dal 28 ottobre corrente anno – all’indirizzo di posta elettronica certificata mailto:dir.programmazione@pec.ministeroturismo.gov.it.

A supporto dei soggetti ai quali è richiesta la compilazione di quest’ultimo allegato, sono pubblicate nella comunicazione anche delle istruzioni per la compilazione.